Convivio 2016 torna a Milano: ecco tutte le novità

L’8 giugno torna a Milano Convivio 2016, Mostra Mercato benefica promossa dal mondo della moda a sostegno dell’associazione non profit ANLAIDS (Associazione Nazionale per la lotta contro l’AIDS). 5 giorni di shopping solidale con lo scopo di raccogliere fondi affrontando in maniera positiva un tema delicato come quello dell’AIDS.

Tante le novità per questa tredicesima edizione di Convivio 2016 Milano che, come ogni due anni, riceve l’appoggio delle griffe più prestigiose. Le maison di moda donano i pezzi più speciali delle proprie collezioni che vengono poi rivenduti al pubblico a metà prezzo. Rinnovata la struttura, saranno presenti più sezioni: vintage, kids e arte e per la prima volta un spazio interamente dedicato all’arredo e al design.

Leggi anche:  Il "Seabin Project"

La campagna verrà lanciata con una charity dinner la sera del 7 giugno, che riunirà vip, celebrities e imprenditori (e che avrà quest’anno un allestimento tematico dedicato alla musica).

Oltre al charity dinner, quest’anno Convivio 2016 esce dagli schemi e organizza un after party benefico in un locale di Milano, durante la notte del 7 giugno: il ricavato della vendita dei biglietti sarà totalmente devoluto ad Anlaids.

Molto più di un semplice evento di beneficenza, Convivio nasce nel 1992 da un’idea di Gianni Versace: oltre 60.000 i visitatori che arrivano da ogni parte d’Italia per dedicarsi ad acquisti eccellenti a prezzi dimezzati e allo stesso tempo dare il proprio sostegno dell’AIDS, malattia di cui si sente parlare sempre meno, ma che continua a essere preoccupante.

Come racconta Paola Manfrin ai microfoni di Wired Italia – ideatrice della campagna con l’agenzia EGO of White, Red & Green: “Le campagne sociali hanno il ruolo di esprimersi anche provocatoriamente coinvolgendo un pubblico trasversale e questo avviene solo con comunicazioni capaci di lasciare il segno, costringendo chi legge al ragionamento e alla riflessione, pur subendone la provocazione. Ottenuto l’effetto provocatorio, abbiamo deciso di aggiungere un punto di domanda al claim nella seconda fase della campagna: “L’Aids è di moda?”, proprio per coinvolgere il pubblico e obbligarlo a darsi una risposta. Da qui la scelta di usare un testimonial d’eccellenza della moda come Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia, che da sempre ha lavorato su Convivio e meglio di chiunque altro ne rappresenta l’anima e la sua storia”.

Leggi anche:  Un anno di PHI Foundation…

Facebook: Convivio Milano
Instagram: conviviomilano
Twitter: Convivio Milano
Hashtag ufficiali #iLoveConvivio #Conviviomilano
www.conviviomilano.it


PHI Foundation
Mario Rolla

Vota l'articolo

12345
Loading...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *