google apps per il non profit

Google apps per il non profit: come funziona?

Sono diverse decine di migliaia le associazioni non profit presenti in Italia, riflesso di un terzo settore in continua crescita ed evoluzione. L’era digitale ha stravolto tutto e per le ONP è impensabile non sfruttare il web come strumento essenziale di visibilità e relazione con volontari e sostenitori.

Il colosso di Mountain View non si è fatto scappare l’occasione e, da un paio di anni a questa parte, ha gradualmente introdotto servizi per le organizzazioni non profit.

Google per il non profit permette alle ONP di utilizzare gratuitamente determinati tools:

  1. Youtube for good, funzioni avanzate per la gestione video
  2. Ad Grants, versione di google Adwords dedicata al non profit
  3. Google apps per il non profit, suite di strumenti che favorisce un interazione più efficace del personale.
Leggi anche:  C’era una volta… chi amava il viaggio e il ciclismo: nasce il Touring Club Italiano

google apps

Dopo aver esaminato, passo dopo passo, le funzionalità di Youtube for good e Google Grants non mi resta che chiudere il cerchio analizzando Google apps per il non profit

Come funziona google apps per il non profit?

Semplice e intuitivo, google apps per il non profit consente sia ai principianti, sia ai professionisti di utilizzare più facilmente la suite di strumenti che google mette a disposizione per le ONP.

I benefici dei servizi che google apps mette in campo per le non profit sono:

#Gmail

Crea attraverso Gmail tutti gli account email che ti servono per il personale con la possibilità di utilizzare il tuo dominio personalizzato (ad es.,mario.rossi@dominioassociazione.org)

#Drive

Memorizza file nel cloud: 30 GB di spazio disponibile per archiviare dati, documenti, immagine e ecc… su Gmail e Google Drive per ogni account

Leggi anche:  Cos'è la “Social Innovation” ?

#Documenti

Collabora in tempo reale con i tuoi colleghi per prendere decisioni in merito a proposte di sovvenzione, riunioni e altro ancora utilizzando Documenti Google

#Sondaggi

Crea ed effettua sondaggi, valutazioni sulla formazione e registrazioni a eventi utilizzando Moduli che Google offre alla tua ONP

#Calendario

Gestisci appuntamenti e orari attraverso il Google Calendar

#Gruppi

Monitora le discussioni di gruppo e le liste di distribuzione utilizzando Google Gruppi

#Call

Organizza videoconferenze con massimo 15 partecipanti alla volta dal tuo computer desktop o dispositivo mobile. Inclusi nel pacchetto strumenti di condivisione di audio e schermo.

#Assistenza

Assistenza garantita e gratuita 24/7 via telefono, email e chat

Case History

Samasource utilizza google apps per il non profit per promuovere la sua causa. Il suo obbiettivo è quello di far conoscere il lavoro via internet a donne, giovani e rifugiati che vivono in regime di povertà.

Leggi anche:  Riforma terzo settore cosa cambia

L’associazione non profit utilizza la suite di google apps e tutti gli strumenti che il colosso di Mountain View mette a disposizione per monitorare i progressi dei progetti nei diversi Paesi in cui opera.

Mi raccomando, ricorda, la strategia dell’associazione dovrà essere intelligentemente integrata con tutti i canali web. Una campagna di fundraising di successo mette assieme tutti gli elementi che la rete mette a disposizione. E’ impensabile riservare a google o ad un altro canale una strategia separata da quella che è l’attività dell’ONG. 

Phi Foundation
Mario Rolla

 

 

Vota l'articolo

12345
Loading...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *