Come creare una campagna Social Fundraising di successo

Per molti avviare con successo un’ONP (organizzazione non profit) grazie al Fundraising (raccolta fondi) è come vincere la lotteria, ma anche se sicuramente richiede una buona dose di fortuna, per raggiungere gli obiettivi è fondamentale un piano strategico ben programmato e pertinente.

Per prima cosa bisogna tener presente che non si può pensare di realizzare una campagna di Fundraising priva di strategie e obiettivi predeterminati, e senza prima ideare un marketing plan per promuoverla.

Tre tecniche fondamentali per creare una campagna Social Marketing di successo.

1. Far partire il passaparola prima di avviare la Campagna Fundraising.

Raccogliere fondi tramite il Fundraising è una reale attività di Social Marketing: con più persone si entra in contatto più visibilità e più possibilità si hanno di ottenere i fondi necessari; quindi se vuoi raccogliere la somma che ti serve, devi ottenere visibilità, raggiungere molte persone, accrescere la tua Community di conseguenza più Social Marketing creando un data base contatti.

Per creare una lista contatti degna di questo nome, però serve tempo, fatica e determinate risorse.

Come creare una lista contatti per il Social Fundraising.

  • Creare un sito web.
  • Creare una pagina Facebook.
  • Impostare gli script per il Remarketing.
  • Creare un profilo Twitter.
  • Creare una mailing List.
  • Creare un profilo LinkedIn.
  • Creare un profilo Instagram.
  • Creare un profilo Googleplus.
Leggi anche:  BeArt: una piattaforma di raccolta fondi dedicata all'arte

Lavorando su queste piattaforme sarai in grado di sviluppare il Social Marketing orientato al Social Fundraising Community e di creare, anche un anno prima, una lista di contatti degna di questo nome.

Per sostenere il dinamismo del Social Marketing professare l’operosità di Digital PR al fine di generare online il passaparola (Buzz Marketing); un altro metodo utile è iniziare a scrivere una serie di comunicati stampa per incuriosire il potenziale pubblico e creare aspettativa.

2. Individuate le tue Donor Persona dirigiti, dove vanno loro.

Per realizzare una campagna di Fundraising di successo bisogna prima di tutto conoscere abitudini e interessi del proprio target, o meglio ancora, delle proprie Donor Persona.
Pensare che solo gli appassionati di Social Fundraising possano essere dei potenziali Donatori è sbagliato, bisogna andare direttamente da chi è interessato alla propria iniziativa.

Come attirare le proprie Donor Persona.

  • Iscriversi a gruppi, community e forum sui social media.
  • Creare contenuti mirati (content marketing).
  • Partecipare a fiere ed eventi.
  • Creare eventi mirati (Social Donation Party Day).
  • Coinvolgere blogger e influencer del settore.
Leggi anche:  Crowdfunding: il finanziamento delle idee

Perché è importante conoscere le proprie Donor Persona.

Il web oggi ti permette di individuare con precisione il tuo target, ma tu lo fai?
La ricerca delle Donor Persona va oltre la normale ricerca del target, e mentre prima solo le grandi ONP avevano gli strumenti per svolgere questo tipo di attività, oggi tutti hanno a disposizione gli strumenti per farlo, anche le micro ONP.
Organizzando la tua comunicazione online secondo le caratteristiche delle Donor Persona, avrai risultati migliori, perché riuscirai a delineare con maggiore precisione il tuo target e le sue esigenze.
Facendo un esempio pratico, sui Social Network si utilizzano moltissimo le immagini per fare comunicazione virale, e pensi che la stessa immagine che useresti per attirare un target femminile possa essere utilizzata anche per un target maschile? Questo è solo un piccolo esempio ma spero che possa farti capire fin da subito l’importanza delle Donor Persona.
I Social Network, i motori di ricerca (in modo specifico google) e il web in generale, offrono decine di strumenti per perfezionare la ricerca del proprio target come mai prima d’ora, permettendo a tutti (anche alle ONP) di realizzare campagne web marketing mirati, impensabili in passato.
Allora cosa aspetti? Inizia fin da subito a ricercare le tue Donor Persona.

Leggi anche:  Giorno del Dono

3. Il Social Fundraising Community è una storia.

Con il Social Fundraising si raccolgono fondi per iniziative, progetti e idee delle organizzazioni non profit (ONP), per questo in genere la comunicazione è molto incentrata sulla solidarietà e consenso dei potenziali Donatori (Social Fundraising Community). Dovete tener presente però che un aspetto meraviglioso del Social Fundraising Community è proprio che persone sconosciute tra di loro si unisco per aiutare un ONP a nascere, ma come farlo se non si conosce l’ONP?
Se volete l’aiuto di persone che non conoscete, dovete raccontare la vostra storia, il classico “Chi siete, cosa volete, dove andate” (1 soldino per aiutare).
Pertanto non siate timidi e mostrate le persone che sono dietro la vostra iniziativa – progetto raccontate le vostre storie di tutti i giorni.

Se vuoi avviare una campagna di raccolta fondi, chiedi a PHI FOUNDATION (Social Fundraising Community).

 

Vota l'articolo

12345
Loading...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento